Cerca

Maria Lampropulos: "All'IPS tra Wsope e Bahamas, un torneo meraviglioso"

Rozvadov – Dei risultati ne abbiamo già parlato. Sia di quelli raggiunti in carriera, sia di quelli centrati nel weekend dell'IPS Italian Poker Sport al King's Resort di Rozvadov. Maria Lampropoulu, insieme al vincitore del torneo, Michal Mrakes, è stata senz'altro una presenza che ha impreziosito il field e il prestigio di un evento da record con 2.740 entries. A fine Day2 abbiamo scambiato quattro chiacchiere con lei appena finito di imbustare uno stack piuttosto corto ma che le ha consentito comunque di andare a premio nel main uscendo in 243esima posizione. Poi il successo all'Ips Master. Ma, andiamo per ordine. Bello vedere una giocatrice da 3,2 milioni di dollari vinti in carriera in u

Michal Mrakes vince l'IPS Rozvadov dei record al King's Resort su 2.740 entries! Snejberg ru

Rozvadov - Un top player per un torneo da record nella location punto di riferimento del poker europeo. Michal Mrakes vince l’IPS Italian Poker Sport di Euro Rounders giocato dal 6 all’11 novembre al King’s Resort di Rozvadov, in Repubblica Ceca. Il “padrone di casa” che dopo i successi di Praga che l’hanno proiettato oltre i 2 milioni di dollari vinti in carriera, vince il torneo del King’s che segna il record italiano a Rozvadov con 2.740 entries da 250 euro di buy in che hanno agevolmente superato il montepremi garantito attestandosi a 572.660 euro. E la prima moneta è lievitata a 90.000 euro più il ticket del main event Wsop Europe del 2020, tra 12 mesi esatti, che è andata nelle tasche

IPS Rozvadov, il Master va all'Italia ma Maria Lampropoulou è runner up. Itm anche Ricci e Leigh

Rozvadov - E’ uscita 243esima al main event per appena 510 euro al secondo bullet sparato, poi, prima di volare verso le Bahamas dove ha un importante evento di poker live, Maria Lampropoulu, giocatrice greca da 3,2 milioni di dollari vinti in carriera, si è piazzata seconda nell’IPS Master per una moneta di 9.286 euro. La vittoria va all’Italia con il player che rimane anonimo ma si firma “Cheeseburger” e si porta a casa oltre 13mila euro. Dietro a Maria lo svizzero El Yousfi per poco più di 6mila euro. Ottimo risultato per la Lampropoulou di cui uscirà a breve una nostra intervista e che crede fortemente nell’Italian Poker Sport tanto da arrivare a premio nel main e, poi, di centrare un ot

IPS Rozvadov, furia ceca al comando: Snejberg e Mrakes al comando dei 33 left al final Day in un eve

Rozvadov - Zitto zitto, né al centro di colpi pazzeschi né nello show del tavolo televisivo che ha accompagnato tutta la giornata del Day2 dell’IPS Italian Poker Sport di Euro Rounders al King’s Resort di Rozvadov, Josef Snejberg è il chip leader del final Day da 33 players left con 1.021.000 chips in un finale rocambolesco che vede schizzare in terza piazza Adrian Strobel. Quest’ultimo ha centrato un mega pot in cooler da 8 milion, AA vs KK. Erkan Argun, poi, viaggia in quarta posizione con 8.651.000 chips. Ma il secondo in chips è la vera star del torneo, un certo Michal Mrakes, connazionale di Snejberg, con oltre 2 milioni di dollari vinti in carriera e best live cash un terzo posto in un

IPS Rozvadov, al dinner break Parvulescu-Liscia testa a testa in vetta tra i 185 players left!

Rozvadov - Un bel testa a testa tra Gabriel Parvulescu e Alessio Liscia con 2,3 milioni circa a testa al dinner break del Day2 IPS Italian Poker Sport in corso di svolgimento al King’s Resort di Rozvadov. Sono 185 i giocatori ai tavoli su 271 posizioni premiate e oggi si corre il più possibile verso la definizione del final table anche se l’ottimo numero di entries e la bontà della struttura rallenterà il tutto. Ovviamente con il bene placito dei giocatori che si stanno divertendo e, in average 740.000 ai livelli T25.000 chips si giocano 30X. Era partito benissimo da chip leader di tutti i flight con 1,3 milioni, Alessio Liscia. Poi riscende e si ritrova in questo colpo con un pot da 1 milio

IPS Rozvadov, tutti a premio col 25% del field azzurro! Rose bubble man, comanda De Almeida poi Lisc

Rozvadov - Tutti a premio con ben 64 players italiani in gioco a 257 left, quasi il 25% del field che rispecchia le ottime presenze azzurre in questo IPS Italian Poker Sport dei record per i tornei tricolore al King’s Resort di Rozvadov. L’uomo bolla, incastrato da short su un board Asso high 99 vs 1010, è Rene Rose, player tedesco che ripartiva al Day2 con 26.400 chips ed era arrivato quasi ai premi. Purtroppo nulla da fare per lui con turn e river che non lo salvano dall’eliminazione. David Ahn continua a crescere nel suo stack tra i migliori della giornata. Tutti a premio, quindi, con le eliminazioni che corrono verso 244 players ai tavoli e il primo scalino da 510 euro che si sta quasi p

Il cielo è azzurro sopra a Rozvadov: Euro Rounders firma il Record di IPS con ben 2740 entries!

“A pochi giorni dal Colossus Wsop e dopo 40 giorni di una lunghissima kermesse pokeristica come i campionati del mondo centrare un risultato così è incredibile. Ben 2.740 entries che segnano il record di un torneo italiano qui al King’s Resort. Non ci saremmo mai aspettati questo, Euro Rounders ha superato ogni più roseo pronostico”, ha confessato al termine delle registrazioni del Day1Turbo, Federico Brunato, Poker Director del King’s Resort di Rozvadov. Concetto ribadito sui social dove si passa ai ringraziamenti: “Un grande numero da record qui al King's Resort per questa edizione speciale di IPS e grazie ad Antony Angeloni e Lele Sgherza per il grandissimo supporto in questo periodo molt

IPS Rozvadov, il turbo romba potente con 488 entries e il totale è storia: quota 2.740 per lo storic

Rozvadov - Alla chiusura della late registration del Day1 Turbo di stamattina, dalle ore 10, sono 488 le entries per un flight da record che va a comporre il conto finale anch’esso da record: 2.740 entries, garantito sfondato di diverse decine di migliaia di euro e un successo storico per Euro Rounders e il suo IPS Italian Poker Sport. Mancano ormai due ore di gioco per passare poi al Day2 e a breve andremo a capire chi avrà sfruttato al meglio l’ultima chance del torneo. Il programma di giornata è il seguente: alle 16 il Day2 tanto atteso che vedrà circa 400 players ai tavoli ripartire da due livelli indietro del Day1 per rendere il torneo ancora più giocabile. Poi alle 17 il satellite per

IPS Rozvadov, 2.256 entries in attesa del turbo mentre al comando c'è il ceco Charski ed ecco il

Rozvadov - Prima di passare al redraw andiamo a vedere com’è andato l’ultimo flight G prima del turbo di stamattina alle ore 10 che definirà i numeri di entries totali per ora chiuso a 2.256 che dovrebbe essere già un record per il field italiano. Purtroppo tra i 97 players sopravvissuti sulle 672 entries (di cui 171 rientri), il primo italiano è Francesco Candelari con 653.000 gettoni, frutto di un’action ottima. E tutto ha preso spunto da una mano al tavolo con Tiziano Di Romualdo con Asso high, davvero di una difficoltà piuttosto alta. Ma al comando c’è il polacco Darius Charski che ha continuato a macinare piano piano i gettoni non senza prendersi rischi ma mettendole in mezzo senza paur

IPS Rozvadov, una giornata da 1.353 entries con due flight "gemelli" e la coppia D'Eli

Rozvadov - Una giornata pazzesca al King’s Resort di Rozvadov per IPS, Italian Poker Sport con 1.353 entries totali che significano oltre la metà del garantito messo in palio dall’organizzazione. Tutto grazie al Day1F da 681 entries, e l’abbiamo già raccontato, e il Day1E da 672 iscrizioni che ha visto chiudere le registrazioni in late al 12esimo livello. In attesa dei conteggi ufficiali le entries sono ormai oltre le 2.300 in attesa del turbo della domenica, dalle ore 10, che qualificherà gli ultimi players prima dello start del Day2 delle ore 16. Numeri talmente splendidi che vediamo ai tavoli ancora Maria Lampropulos, giocatrice argentina da 3,2 milioni di dollari vinti in carriera e che

IPS Rozvadov, chip leading Usa al DayF ma Presti e Perna ci sono per l'Italia

Rozvadov - Che il flight si fosse tinto d’azzurro non c’era dubbio viste le tantissime presenze ai tavoli. Purtroppo la chip leading è dei Kelly Kiser, americano, che ha imbustato ben 965.000 gettoni e Guido Presti rincorre con 891.000 gettoni dopo un ottimo Day1. Con 681 entries (di cui 136 rientri) totalizzati per un Day1F che ha contribuito fortemente al raggiungimento della Prize pool garantita da 500.000 euro, più i cinque ticket del main Wsop Europe. Sì perché il Day1G, mentre scriviamo, con due livelli per iscriversi, ha 653 entries registrati e 325 ai tavoli. Le entries totali si aggirano adesso sulle 1.334 entries in linea coi nostri pronostici di giornata dopo il flight F. Passano

IPS Rozvadov,un sabato da oltre 1.000 entries al King's e al Day1F comanda Passerini

Rozvadov - Oltre 1.000 giocatori in sala, mentre scriviamo, e quando il Day1F dell'IPS Italian Poker Sport King's Resort Rozvadov, ha chiuso le sue iscrizioni a quota 681 entries, mentre il Day1G dopo i primi due livelli di gioco vola sui 340 ingressi. E c’è Lanfranco Passerini, che quando la media in pausa è di 130mila, vola a quota 440.000 chips. Per lui 120-125X in un torneo che conferma la sua elevatissima giocabilità e che vede il player italiano davvero in fuga in un torneo che vede ancora in gioco 245 players e sei livelli da 30 minuti da giocare. Dentro in average Salvatore Bonavena, Daniela Parotti che alla sua sinistra vede arrivare un amico di mille tornei, Leonardo Bartolone, qui

IPS Rozvadov, oltre 630 entries dopo i primi livel1li di gioco e il field si colora d'azzurro

Rozvadov - Dopo i primi sette livelli di gioco sui diciotto in programma, decolla l’IPS Italian Poker Sport al King’s Resort di Rozvadov, con oltre 630 entries già totalizzate nel main da 250 euro di Buy in e Prize pool garantita da 551.750 euro! Come detto anche oggi si giocano 18 livelli dopo essere partiti alle 12 e in attesa dell’ultimo flight “normale” delle ore 18 che si preannuncia anch’esso davvero numerosissimo. Lo stack è sempre quello, 50mila gettoni da giocare in una struttura molto profonda rispetto al prezzo d’ingresso decisamente “low”. Mano a mano che si va avanti con i livelli si calcola sempre una media che va dai 40 ai 45x e superiore. Il Field inizia a colorarsi molto d’a

IPS Rozvadov, Liscia centra la chip leading assoluta dopo 5 flight! Day1E spettacolare out Lampropul

Rozvadov - Il Day1E dell’IPS Italian Poker Sport al King’s Resort di Rozvadov ci regala non solo le entries maggiori del torneo finora, ben 326 di cui 68 rientri, ma anche il chip leader di tutti i qualificati al Day2 (111 players): Alessio Liscia centra alla perfezione il miglior starting flight imbustando 1.360.000 chips dopo un Day1 stranissimo: “Sono partito molto bene e poi, a quattro livelli dalla fine, ero sceso super short sulle 60.000 chips. Riesco a raddoppiare e da lì è stata un’ascesa pazzesca! Se ho visto monster hand? Macché ho settato i 6 e gli 8 e ho vinto tantissimi piatti con un range molto aperto”, ha commentato appena imbustato il suo deep stack il player sardo di Guspini

IPS Rozvadov, la stella Maria Lampropulos schierata al Day1E, out Bonavena, bene Zanasi

Rozvadov - Tra I 76 players left dei 328 entries del Day1E c’è anche Maria Lampropulos, giocatrice argentina, terza nella money List del suoi paese con circa 3,2 milioni di dollari vinti in carriera e dietro al primo della speciale classifica, il suo compagno Ivan Luca. Era al King’s già dall’inizio dell’IPS Italian Poker Sport e ha deciso di schierarsi al flight E ma non è deep anche se sta esercitando una certa edge al tavolo. Il suo best live cash è il milione di sterline vinto ad aprile 2017 a Nottingham al Millions partypoker e poi un bis pazzesco, ad inizio 2018, quando ha vinto il Pca Main event per un altro milione di dollari abbondante. Il resto sono tanti piazzamenti anche alle Wso

IPS Rozvadov, testa a testa De Almeida Stipanovic in vetta al count del Day1D, poi c'è Ruiu sul

Rozvadov - Un testa a testa entusiasmante al Day1D dell’IPS Italian Poker Sport da mezzo milione di euro garantito più 5 ticket main Wsop Europe 2020 che manda al Day2 28 players su 225 entries di cui 47 rientri. Joao De Almeida, portoghese, ha imbustato 1.040.000 chips, appena 12.000 in più di Hrvoje Stipanovic, player croato che chiude, appunto, a 1.028.000 gettoni. L’Italia si comporta bene ma è sempre sotto al gradino del primo posto. Sì, perché, Cristiano Ruiu, imbusta ben 760.000, quasi il doppio della media torneo da 375.000, ma paradossalmente lontano dal due portoghese-croato in vetta a questo flight. Bene anche Nunzio Bellomonte a quota 378.000 chips, e poco più su della sua posizi

IPS Rozvadov, Almeida e Ruiu al comando nel finale del Day1D, ottimo start del flight E

Super Ruiu al Day1D dell’IPS Italian Poker Sport al King’s Resort di Rozvadov. Il flight ha totalizzato alla fine del 12esimo livello 225 entries e, mentre scriviamo, ci sono 47 giocatori in pista. Nel frattempo il Day1E è partito con 244 entries e può portare la giornata oltre quota 500. Dicevamo di Cristiano Ruiu che viaggiava sulle 380.000 chips e, appena effettuato il Visual count, ecco l’apertura 16.000 di un player che gioca con 100.000 totali. Ruiu 3betta committandolo, 4bet shove e call: AK vs 66 e l’Asso è la prima carta del flop seguita da Q42Q. Player out e Ruiu vola sul mezzo milione di gettoni quando la media è 239.000 chips. In media perfetta, invece, Ivo Donev, assoluto protag

IPS Rozvadov, al comando del Day1C Fragskisos ad oltre 1 milione di chips, resiste Intravaia, Di Ta

Rozvadov - L’Italia latita al Day1C da 160 entries, con il solo Antonio Intravaia a cercare di piazzare il colpo con 533.000 chips e assicurandosi comunque il passaggio al Day2 dell'IPS Rozvadov in programma fino al King's Resort. Tuttavia al comando del flight sulla ventina dei players qualificati, c’è Vidalis Fragkiskos con 1.038.000 gettoni che sale vertiginosamente in un colpo in cui setta i 10 al flop e chiude un full house coi 3 che lo fa schizzare sulle 900.000. Poi sul finale esprime un gioco da chip leader crescendo fino allo stack messo nella busta. Al suo tavolo c’è Giuseppe Di Taranto che ha giocato sempre short stack negli ultimi livelli dei 18 round giocati vedendosi sfumare da

IPS Rozvadov, Housvicek comanda il Day1B con 1,1 milioni poi Ricci che al secondo bullet non sbaglia

E’ Matous Housvicek a dominare il Day1B dell’IPS Italian Poker Sport in corso di svolgimento al King’s Resort di Rozvadov e che manda in archivio lo starting flight delle 13. Uno stack da 1.101.000 che fa schizzare il giovanissimo player ceco in vetta al count del Day2, in attesa dell’arrivo dei tantissimi italiani in Repubblica Ceca. Ma super Andrea Ricci che imbusta oggi 719.000 gettoni dopo il tremendo finale del Day1A che, pure, l’aveva visto protagonista. Altro stack in evidenza tra gli 11 players rimasti in gioco (89 le entries), è quello di Lorenzo Acampora, player italiano che stava dominando nella prima parte del torneo, fino al 12esimo livello di gioco, quando aveva 400mila chips

IPS Rozvadov, Acampora super al Day1b da 89 entries mentre il Flight C vola a quota 121. Struttura g

Rozvadov - Alla fine della late registration sono 89 le entries del Day1B dell’IPS Italian Poker Sport Rozvadov da 551.750 euro garantiti, con 28 giocatori in pista comandati da Lorenzo Acampora con circa 400mila chips quando la media torneo è di circa 160.000 chips. Allo stesso tavolo Andrea Ricci che ci riprova dopo il Day1A andato male e fa passare un avversario italiano nell’ultima mano prima della pausa mandando tutto su K789 e dichiarando scala. Fa girare una delle due carte e in effetti è un 10 che accontenta, seppur parzialmente, l’avversario. Acampora ha diverse decine di migliaia di euro vinti in carriera e quasi tutti in quel di Nova Gorica, Slovenia. Ora ci prova al King’s Resort

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon