Sempre più Euro, sempre più Rounders


Per il Ceo Angeloni è tempo di bilanci. Euro Rounders chiude il 2019 con un +23% sul fatturato. IPS supera tutti i record

EuroRounders racconta il 2019 dei record, vola il fatturato, volano tutti i numeri e i format di poker live sono sempre più ricchi ma soprattutto internazionali. Un'ascesa che va avanti di anno in anno ma il 2019 sarà festeggiato come l'anno magnifico per EuroRounders, l'azienda di organizzazione eventi con sede in Slovenia. Perché? Semplice: “Dopo una serie di bilanci in crescita negli ultimi esercizi, abbiamo chiuso il 2019 con un più 23% rispetto all'anno precedente e un fatturato da oltre 1,5 milioni di euro. Una grande soddisfazione e un boost che ci pone di fronte a nuove sfide per il 2020 appena iniziato e che avrà in serbo succose novità che presenteremo col passare dei mesi”. A comunicare i dati di EuroRounders è il Ceo, Antony Angeloni, affiancato dal Coo, Lele Sgherza. Una coppia inossidabile che si avvale di un vero e proprio “esercito” di grande qualità: “Ogni volta che lanciamo un evento di poker live tra dealers, floormen, giornalisti, addetti all'hotel accomodation, al booking e tecnici audio, video, facciamo lavorare oltre 200 persone. Una macchina che, quando si accende, è davvero pesante ma potente ed efficiente”. E i risultati parlano da soli. Appunto, torniamo ad approfondire proprio i dati di un 2019 da incorniciare. Quali sono i fattori che hanno contribuito a quel numero che significa così tanto per EuroRounders? “Tra i principali elementi che hanno dato la spinta decisiva ci sono tutti quei collegamenti internazionali su cui abbiamo lavorato in questi anni – prosegue Angeloni – abbiamo fatto conoscere molto il brand all'estero stringendo patti con partner di tutta Europa e non solo. Dal Portogallo alla Russia, dall'Inghilterra al Marocco, la Spagna, la Germania e tantissimi giocatori di questi paesi hanno partecipato ai nostri eventi. L'Euro Poker Million, il nuovo format che ha fatto il suo esordio da record quest'anno, ha visto iscrivere player da 42 nazioni differenti. Il nostro lavoro è stato indirizzato nel cercare di espandere la visione internazionale dei nostri brand e nell'instaurare un rapporto e una collaborazione fattiva coi nostri collaboratori”. E i frutti si sono visti. Prima di passare a tutti i record siglati da EuroRounders va fatta una premessa importantissima che contiene, a sua volta, uno dei numeri da ricordare del 2019 appena passato: “Siamo stati – analizza Angeloni – la prima e unica organizzazione ad aver aperto un nuovo scenario pokeristico nella Repubblica di San Marino. Insieme alla Giochi del Titano abbiamo creduto fortemente nella realizzazione di un decreto delegato dello Stato ai confini con l'Italia diventato legge nel 2018 e che permetteva di svolgere eventi anche negli hotel a 4 stelle. E abbiamo scommesso forte sulla splendida struttura del Best Western Palace dove l'operatività dell'evento è stata affidata a Giochi del Titano portando come valore aggiunto un format live conosciuto come l'IPO. Un torneo storico che, a gennaio 2019, è stato organizzato per la prima e unica volta da EuroRounders”. E i risultati sono stati pazzeschi per una location come quella della piccola repubblica sanmarinese che non aveva mai visto arrivare 1.787 entries (solo per il main event tra l'altro) per una prize pool da oltre 834mila euro. Su un montepremi garantito da 500mila euro. Pazzesco. Ma andiamoli a vedere tutti gli eventi da record di EuroRounders. Anche perché non abbiamo ancora presentato il brand che ha trainato tutta la magnifica carovana che ha portato il grande poker da San Marino alla Slovenia fino alla capitale del poker europeo, sbancata anche essa, la sperduta Rozvadov in Repubblica Ceca, l'IPS, Italian Poker Sport. “Dopo gennaio, San Marino, ci siamo spostati alla poker room del Perla dove è salito in cattedra l'IPS – racconta con entusiasmo il Ceo di EuroRounders - che ha totalizzato 2.462 entries al main event. Una location con una storia ultraventennale e prima di noi nessuno mai aveva raggiunto questo risultato. Poi è toccato all'Euro Poker Millions, di luglio 2019, siglare il record del più grande prize pool distribuito per la poker room del Perla, 2.144 entries col garantito da 1 milione di euro superato fino a oltre gli 1,1 milioni. Poi, a novembre 2019, due record in uno, con l'IPS al King's Resort di Rozvadov. Con 2.740 entries è diventato il torneo italiano più partecipato della storia della room ceca e anche l'edizione record della storia di IPS anche se con un buy in differente rispetto a quella di febbraio”. Parliamo di una media di 1.600 players ad evento: “E sono oltre 10mila gli utenti/players che nell'arco dell'anno ci hanno accordato la loro fiducia. E che ringraziamo”. E questi players devono soggiornare, dormire, rilassarsi. Si apre un altro mondo, che è sempre quello di EuroRounders: “Un'altra parte del lavoro è quella del booking – spiega il ceo Angeloni – seguiamo quelli dei nostri tornei ovviamente, IPS ed EPM e di tutti i format che dovessimo presentare. E ci occupiamo anche dell'IPO di Ems. Parlando di turismo nel 2019 abbiamo curato circa 6.000 notti in hotel. Solo a San Marino e con pochissimi eventi, abbiamo organizzato 1.500 notti per tutto il 2019. Mentre, a Nova Gorica abbiamo fatto soggiornare oltre 3.500 giocatori e accompagnatori. Per non parlare delle 900 notti offerte in Repubblica Ceca al King's di Rozvadov che portano il totale al dato che abbiamo presentato”. Nel 2019 è cambiato qualcosa anche per quello che riguarda la parte media: “Nel 2019 abbiamo voluto creare dei progetti per migliorare la comunicazione e tra questi segnaliamo la nascita del magazine EuroRounders che trovate online e nei nostri tornei tra contenuti e che offre contenuti esclusivi coi protagonisti del nostro circuito e di quello internazionale. Un prodotto che, da solo, impegna circa 10 persone. Abbiamo anche effettuato un restyling dei siti web ingaggiando nuovi responsabili media e social. Offriamo un'articolistica sempre attenta a dare informazioni accurate e aggiornate. Il tutto corredato da servizi fotografici e video per raccontare tutti gli eventi, dai satelliti, al Day1 fino al final table con il broadcasting sempre di maggiore qualità. Chiusi i bilanci non resta che guardare avanti, al 2020: “Il nostro desiderio – analizza il Ceo Angeloni - è quello di stabilizzare questi numeri e continuare a crescere dopo quello che si è creato dal 2018. Siamo consapevoli, infatti, che come tutti i prodotti, i mercati e le aziende, potrebbe arrivare una fase di maturità. Per quello riconfermarsi sarebbe già importante. Tuttavia dopo una prima programmazione per il primo semestre dell'anno in cui ci sarà una grande sorpresa, ci stiamo preparando per proporvi un evento dove la soglia di pareggio è fissata ad oltre 3.300 iscritti. E questo è frutto del nostro impegno quotidiano nel voler lavorare sempre con passione entusiasmo e professionalità in un settore e per una disciplina che secondo noi è in grado di generare intrattenimento, aggregazione, turismo e indotto ma che soprattutto propone i canoni di una competizione sportiva dove le abilità logiche giocano un ruolo preponderante”. Save the date:

  • IPS 500k febbraio 31 gennaio 11 febbraio Nova Gorica

  • IPS 500k Rozvadov 25-30 marzo

  • IPS 1 milione Rozvadov 13-18 maggio

  • EPM 1 milione luglio Perla Resort

  • IPS Rozvadov novembre (da definire)

  • Euro Christmas Festival 13-17 dicembre

Il pokerissimo di EuroRounders GEN 2019, IPO San Marino - 1.787 entries, record della location FEB 2019, IPS Nova Gorica - 2.462 entries, record della location LUG 2019, EPM Nova Gorica - 1,1 milioni € prize pool, record della location NOV 2019, IPS Rozvadov - 2.740 entries, record del format NOV 2019, IPS Rozvadov - 2.740 entries, record di un torneo italiano nella location


31 visualizzazioni
  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon