top of page

L’Italia si porta a casa anche l’Euro Poker Million: Annunziata primo su 2.709 iscritti

Aggiornamento: 25 feb 2022


L’Italia si porta a casa anche l'Euro Poker Million Rozvadov con la coppia Annunziata-L'Abbate primo e secondo su 2.709 entries per oltre 270mila euro vinti in due. Nell’anno dei successi azzurri in Europa anche i poker players italiani conquistano i loro “europei” e sono Armando Annunziata e Antonio L’Abbate che si sono portati a casa in due 270mila euro di premio compresi due ticket per il main event Wsop Europe che si giocherà a dicembre al King’s Resort di Rozvadov. Ed è questo il verdetto dell’Euro Poker Million, super torneo da 2.709 entries giocato in questa room punto di riferimento del poker live d’Europa, appunto. Dopo la doppietta azzurra Ricci-Lombardo nel main Wsop Circuit di questo settembre, ecco il successo di Annunziata-L’Abbate. Curioso il fatto che i due abbiano giocato per buona parte del Day2 al feature table dandosele anche di santa ragione, e poi si siano ritrovati vicini al tavolo finale riuscendo alla fine a primeggiare.Nello streaming online si è percepito il valore di Annunziata uscito alla distanza e che ad un certo momento ha avuto in mano il torneo trainando anche l’amico L’Abbate fino in fondo. Per lui 170.350 euro di cui 160.000 in denaro e il resto in ticket per il main Wsop Europe, come abbiamo detto. Dieci i ticket e i due azzurri saranno tra gli oltre 220 players già qualificati. Ma torniamo al torneo. Sono stati 69 i players italiani piazzati a premio su 271 posizioni pagate e per un montepremi totale di 1.145.220 euro. E l’Italia ha brillato anche nei players unici, ben 280 che hanno rappresentato la nazione più rappresentata su Germania e Repubblica Ceca, i field più importanti della room che di solito popolano tutti i tornei in maggior numero. Ottimo il lavoro di Euro Rounders, quindi, che si prepara al 2022 super sempre al King’s Resort oltre alle altre location in cui opera. Soddisfazione sia per il Ceo Antony Angeloni che per il Coo Lele Sgherza oltre del poker director del King’s, Federico Brunato. Super torneo quello di Annunziata che nel final day aveva avviato una sfida molto cruenta con il francese Carryonuk che ha subito per buona parte del final day, con Annunzit che ha iniziato a capire che poteva spingere molto. L’italiano, del resto, aveva perso tutti gli showdown che poteva perdere ed è sempre dovuto ripartire risalendo nel count grazie a tanti colpi vinti uncontested. Ha fatto passare le “dame” ad un avversario e fatto passare due coppie di 9 squeezando con AQ. Piccoli grandi segnali che poteva dominare l’azione e poi è stato anche aiutato da qualche errore di valutazione ed un’eccessiva prudenza per player come King Ten, Ovidiu Barna e altri ancora. In ogni caso ha dimostrato di essere sempre in partita anche se, a tre left, l’ungherese Kis sembrava potesse prendere in mano il pallino del gioco in un colpo in cui Armando aveva coppia di 2 e stava per dilapidare dal flop in poi buona parte dello stack. Poi un magico “2” al turn è sembrato essere la chiave di volta definitiva del suo torneo. Big pot e poi l’eliminazione dello stesso Kis da parte di L’Abbate A9 vs K10 con un 9 preso al flop e un Asso che chiude i giochi al turn. Poco prima l’altro colpo decisivo K10 vs 66 e ancora il runner up alla cassa con Kis sempre più short. Ha sorpreso tutti il greco King Ten che, pur palesando molti leak, è riuscito zitto zitto a prendersi la quarta piazza da 55.065 euro sempre compreso il ticket del main Wsope. Peccato per Emanuele Onnis, player sardo che è riuscito a piazzare un’ottima prova partendo short a 24 players left. Poi ha raddoppiato due volte da 3,5 milioni volando anche fino a 13 milioni sopra average a tre tavoli left. Alla fine è uscito 11esimo per 9.955 euro, è lui la bolla del ticket del main evento Wsop Europe. Ancora più short al final day Fabio Gamba che, però, è riuscito a risalire fino alla 15esima posizione ottimizzando le due chips con sagacia e portandosi a casa 7.940 euro di moneta. A sbollare il final day era stato sempre un azzurro, 25esimo, Luca Piras per 4.205 euro.



497 visualizzazioni0 commenti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page