top of page

Luigi Palma, Media Manager di ER: “road to IPS Rozvadov, seguiteci attraverso l’App Euro Rounders”

Aggiornamento: 19 giu 2022


Luigi Palma, origini campane, classe 1987, da 16 anni nel poker live. Da circa 3 anni Media Manager di Euro Rounders, lo abbiamo intervistato per voi. Buona lettura!


Come sei approdato nel mondo del poker e cosa hai fatto nei primi anni in questo settore?

“Mi sono avvicinato al mondo del Texas Hold’em circa 16 anni fa, ho iniziato come poker dealer e dopo diversi anni divenni floorman in un club del sud Italia. Circa 4 anni fa, ho avuto il piacere di entrare in contatto con Euro Rounders in un torneo molto importante svolto nella Repubblica di San Marino. Ho subito respirato un clima molto professionale, fatto di persone che si dedicavano con passione al proprio ruolo, nessun dettaglio era lasciato al caso. Lavorare in Euro Rounders significa far parte di un gruppo collaborativo, ognuno è a disposizione dell’altro. In Euro Rounders le competenze di ognuno servono a dipingere un quadro finale che è fatto di sfumature che non sfuggono ai giocatori, credo sia questo il vero motivo della crescita e affermazione su varie nazioni europee. Per me oggi è un onore far parte di questo Staff, è un motivo di orgoglio indossare i nostri colori. Dall’esterno non ho idea di cosa si percepisca, ma dall’interno posso solo dire che si lavora in serenità, si costruisce, si apprende e si studia ogni giorno per migliorarsi. Da quando sono in Euro Rounders sento di essere cresciuto molto professionalmente e sono felice di contribuire con il mio lavoro ai successi che stiamo ottenendo."


Come si è evoluta la tua figura professionale?

“Sono partito facendo il dealer durante i tornei più importanti, poi floorman e cash game manager. In ogni ruolo che ho ricoperto ho sempre dato il massimo e questo mi è stato riconosciuto, sono stato premiato. Parlai con la proprietà della mia passione per la fotografia palesando che avrei voluto studiare per imparare ad usare bene tutti gli strumenti legati alla comunicazione.

Un bel giorno è arrivata la proposta che ha dato valore al mio impegno e la mia dedizione: entrare nei ruoli aziendali all’interno degli uffici di ER.

Mi ricordo ancora quel giorno, il Ceo Angeloni venne da me e mi disse: “Ti vogliamo con noi, sai ricoprire tutti i ruoli tecnici del gioco, e lo fai egregiamente, ma è ora che la tua passione per la fotografia e la comunicazione venga a supporto di Euro Rounders. Sono sicuro che la tua esperienza tra i tavoli sarà un patrimonio importante che ti porterai per sempre e sarà utile per poter raccontare il gioco da chi lo segue da casa. Vogliamo affidarti il ruolo di Media Manager ma prima ti aspetta un periodo di formazione dove dovrai studiare molto per prepararti al meglio al tuo ruolo.”

Da quel giorno sono passati quasi 3 anni, mi sono messo di nuovo alla prova, ho avuto fiducia e mezzi per raggiungere il livello di comunicazione sufficiente per poter raccontare il poker ad una platea europea. Mi sento ancora a metà strada per poter dire di adempiere al mio compito in maniera eccellente, ma ho già avuto le mie soddisfazioni."


Molto presto si tornerà ai tavoli, un Giugno esplosivo, fiore all’occhiello del programma sarà IPS Italian Poker Sport. Hai qualche anticipazione per noi?

"IPS Rozvadov sarà una tappa dai grandi numeri, le prenotazioni stanno salendo vertiginosamente. Italian Poker Sport ormai è una garanzia, sia per i giocatori che per le case da gioco che ospitano l’evento. È il torneo più atteso nel calendario Euro Rounders. Verso questo marchio c’è tanto affetto, è un pezzo di storia del poker live italiano, siamo quasi arrivati all’edizione 50.

Io sarò sul campo per trasmettere le emozioni a chi ci segue da casa, invito tutti sin da ora a scaricare l’App di Euro Rounders, la troverete sia per 🍎Ios che per 🤖Android."



439 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti
bottom of page