top of page

Gianpaolo Schiraldi: la Puglia del poker live sarà tutta a 🇮🇹 IPS 50th Edition


Ci siamo messi in contatto con Gianpaolo Schiraldi, nato a Foggia nel 1982, Dj di professione e regular MTT nei circuiti internazionali. Buona lettura a tutti!


Come è iniziata la tua carriera di poker player? C’è qualche episodio in particolare che ricordi e che ha segnato il tuo percorso?


Ho iniziato a giocare a Poker da bambino, mio padre era giocatore di poker all’italiana, quello a 32 carte per intenderci. Sin da piccolo cercavo di rimanere accanto a lui quando giocava con i suoi amici a casa nel fatidico appuntamento settimanale. La mia permanenza a quel tavolo tanto affascinante, ha sempre avuto vita breve in quanto mi mandavano a dormire poco dopo.

Sei essenzialmente un giocatore MTT? Con quale spirito affronti la terribile varianza di questa specialità? Hai qualche segreto?

Sono prettamente un giocatore di MTT, fino a poco tempo fa ero coachato da Luigi D’Alterio, in mostra proprio pochi giorni al tavolo finale in un evento prestigioso svolto nel cuore dell’Europa. Una persona stupenda che mi ha insegnato molto, è preparato sotto ogni aspetto e nella vita auguro a tutti di conoscere una persona come lui. Questo gioco è fatto di varianza e l’unico modo per abbatterla è quello di giocare tanto, prima o poi le statistiche porteranno anche noi sul gradino più alto. Un pò come mi è successo al Balcan Poker Circuit al King’s Resort di Rozvadov, finii in 4th casella e intascai un premio massiccio, un risultato che mi ha lasciato forti emozioni e ha rafforzato il credo del mio potenziale.


Quanto stai giocando negli ultimi tempi?


Negli ultimi tempi sto giocando davvero poco sia online che live per impegni lavorativi, oltre al DJ, sono direttore artistico della discoteca Yuppies di Foggia, quindi il fine settimana sono sempre molto impegnato, ma quando scendo in campo dico sempre la mia. Com’è successo pochi giorni fa in uno dei club più prestigiosi d’Italia e che da pochi giorni ha finalmente aperto le sue porte, al torneo inaugurale ho messo la mia firma sulla terza piazza e ne sono molto soddisfatto.


Nel tempo libero, come scarichi lo stress accumulato dalle tante ore di gioco?


Nel tempo libero per scaricare un po’ di stress da gioco ho imparato a rimanere a casa con la famiglia e i bambini a vedere qualche film di azione su Netflix svagandomi un po’, dedico molto tempo alla mia famiglia, è la mia cura e il mio porto sicuro. Basta guardare i miei figli e mia moglie per sentirmi ricco e spensierato, posso dire sicuramente che la mia vittoria più grande è stata questa.

Che impatto ha avuto IPS 1 milione garantito buy-in €380 su un veterano come te?


Il buy in a 380€ ha suscitato subito scalpore in me, ho pensato subito che non potevo mancare in questo torneo dal buy in così accessibile per essere 1 milione garantito. In genere questi tornei hanno un buy-in trai €550 ed i €600 ed ho prenotato subito dopo 3 giorni che è uscita la data dell’evento. Vietato foldare!

Chi ti affiancherà in questa tappa al King’s Resort di Rozvadov?


Ovviamente in questa tappa mi affiancheranno un bel pò di amici, abbiamo già prenotato 5 camere tra cui alcuni top reg della mia città come Mario Magistro e Salvatore Capocchiano, il tutto organizzato da me nei minimi dettagli per garantire un viaggio comodo e affidabile.

Sono in molti a cercare il successo con il poker. Cosa consigli a chi vuole avvicinarsi a questo mondo?

Un consiglio che posso dare a chi si vuole avvicinare a questo “giochino” chiamato Texas Hold’em, è studiare molto, e tranquilli che niente ci impedisce di conquistare uno dei sogni tanto ambiti.


567 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page