Banner_festival.gif

Salvatore Bonavena: “Buy in, struttura e prize pool ideali, impossibile non esserci!”

June 4, 2019

 

“Sono tornei ai quali non si può mancare per via della location bella e comoda anche da raggiungere, per il buy in accessibile che ti consente di vincere tanto giocando un buon poker vista la struttura di gioco stupenda”. Non può mancare all’Euro Poker Million, Salvatore Bonavena, e lo ribadisce ai nostri microfoni. Il torneo da 1 milione di euro garantito (250mila al primo) che si svolgerà dal 15 al 30 luglio al Perla Resort di Nova Gorica sarà una delle grandi occasioni della stagione per i players italiani e di mezza Europa che voleranno nell’evento Euro Rounders.
E Bonavena prosegue: “Un torneo al quale bisogna dedicare tempo e dedizione e, non a caso i ‘Million’ li ho giocati quasi tutti. Le poche assenze che ho marcato erano dovute solo a qualche impegno extra pokeristico”.
Mr.Ept è reduce anche da un altro successo, l’Ips al King’s Resort di Rozvadov: “Un altro torneo bellissimo e faccio i complimenti all’organizzazione, un buy in di appena 350 euro con 550mila di prize pool e con una struttura giocabilissima è stata un’esperienza bellissima. Io scelgo i tornei in base alla struttura, al buy in e alla rendita potenziale che mi possono regalare. E Ips e Epm sono due esempi perfetti di quello che intendo”.
La location, poi, è per te importantissima: “Nova Gorica e il Perla, posti meravigliosi dove ho dei bei ricordi visto che, lì, ho vinto tanto - prosegue Bonavena - ho vinto dappertutto per fortuna ma lì conservo davvero ottimi ricordi. Ma anche brutti momenti visto che il poker è questo. Tendiamo ovviamente a dimenticare le brutte esperienze e la nostra memoria seleziona quelle più belle. Ma il ‘saldo’ è comunque positivo”.

Come si giocano questi super tornei? “Ci vuole molta serietà e anche tanta dedizione. Con una struttura del genere, 60mila chips e 45 minuti di livello almeno al Day1 e poi a salire, puoi usare qualsiasi tattica. In ogni caso gioco sempre a seconda dal tavolo che il redraw mi consegna. Se è profittevole cerco di accumulare chips per provare a giocare un buon poker. Nei primi flight non ci sono tavoli difficilissimi anche se il livello si è alzato molto negli ultimi anni. Tendo comunque a non pagare più di un buy in se il torneo prevede più flight e rientri”.
L’Epm si giocherà con Big Blind Ante, la modalità che prevede il pagamento delle ante, appunto, tutte al grande buio. Cosa ne pensi di questo cambiamento ormai diffuso in quasi tutti i tournament live? “Sono cambiate tante cose con l’avvento del BBA che, da organizzatore, vedrei di buon occhio vista la velocizzazione del gioco. Da player tight ho trovato molti cambiamenti, specie in zona bolla. Sei forzato a fare azione, specie se sei short. I calcoli dell’orbita cambiano quando i bui crescono e arrivano importi che ti spezzano la schiena. Prima con più pazienza arrivavi con maggiori probabilità a premio. Per i tight è più difficile anche se devi giocare diversamente se vuoi vincere un torneo. Io ho cambiato molte cose del mio gioco”, conclude Bonavena che dà appuntamento all’Euro Poker Million da 1 milione di euro garantito. 

Please reload

Featured Posts

Maria Lampropulos: "All'IPS tra Wsope e Bahamas, un torneo meraviglioso"

November 13, 2019

1/3
Please reload

Recent Posts
Please reload

Archive