Banner_festival.gif

Alessandro Galietta: ‘Dopo l’invasione Ips, la truppa di Salerno ci sarà anche all’Euro Poker Million!’

June 6, 2019

 

 

A Rozvadov per la special edition dell’Italian Poker Sport è stata invasione. E dall’Eurotex di Salerno arriverà un pezzo di field interessante anche per l’Euro Poker Million, super evento live in programma dal 15 al 30 luglio al Perla Resort di Nova Gorica con l’organizzazione di Euro Rounders.

Lo conferma Alessandro Galietta, floorman e organizzatore che come player all’Ips Rozvadov è andato anche a premio: “Ma sono tutt’altro che un poker player, anzi. In realtà sarei ingegnere elettronico anche se questo mondo mi sta dando tantissimo e proverò a fare sempre meglio - spiega Galietta - ci sarò forse la seconda settimana, e ci saremo anche al Perla per giocare l’Euro Poker Million con 1 milione di euro garantito in palio. A Rozvadov eravamo 50 e anche al Perla stiamo organizzando ticket e da Salerno saremo un buon gruppo”. 

Del resto i feedback da Ips e sull’Epm sono ottimi pare di capire: “Stando al tavolo a Rozvadov sono riuscito a parlare da “infiltrato” e devo dire che sentendo tutti i giocatori ho avuto ottimi riscontri sia sulla location, dove molti erano già stati, che su tutto il resto. Dopo l’Ips i nostri giocatori si aspettano molto dall’Euro Poker Million perché vedono in questo circuito qualcosa di molto importante. E’ come se si percepisse qualcosa di nuovo una ventata di freschezza in questo settore. E l’Epm sarà un’altra ventata nel mondo del poker”. 

La struttura migliora ancora rispetto ad Ips: “Un torneo del genere ha per forza di cose una struttura ancora più importante ma quella di Ips è altrettanto profonda e anche ad un giocatore come me ha consentito di fare il mio poker e di galleggiare quando ero messo peggio col mio stack. L’Epm sarà proprio bello da giocare per i players che cercando questo tipo di strutture ma anche tanti vantaggi come quelli della prima settimana quando ci saranno possibilità infinite per qualificarsi e concorrere al milione di euro garantito”. 

 

 

 

Da organizzatore e floorman come giudichi il momento del poker live? “Sarò un po’ in controtendenza forse ma io credo che siamo davvero in un buon periodo. Sono in questo mondo da poco e non ho vissuto l’era d’oro ma noto che i tornei importanti hanno sempre un buon afflusso e i players si spostano con piacere nelle location che funzionano. Noi riusciamo ad avere buoni numeri quando proponiamo eventi come Ips e Euro Poker Million in sala perché i giocatori si fanno coinvolgere molto volentieri e l’hold’em piace ancora a tantissimi player”. 

Ti vediamo spesso tra i tavoli più che al tavolo, che obiettivi hai a livello professionale: “Sono una persona abbastanza ambiziosa e questo lavoro mi piace. Sono ingegnere elettronico, come dicevo, ma ho fatto tutt’altro nella vita e pur lavorando da pochissimo tempo in questo settore ho avuto risultati che mi gratificano. Per ora sono Tournament Director al Casino Portomaso di Malta dove lavoro a molti eventi. Credo si avere ottimi margini di crescita perché collaboro con tante persone dalle quali posso apprendere molto. Per il momento, però, ho un po’ limitato gli impegni visto che è nata mia figlia, Ginevra. A proposito, farà 1 anno proprio durante l’Euro Poker Million, vuoi vedere che vinco e gli faccio un bel regalo?”, conclude sorridendo Ale Galietta. 

Please reload

Featured Posts

Maria Lampropulos: "All'IPS tra Wsope e Bahamas, un torneo meraviglioso"

November 13, 2019

1/3
Please reload

Recent Posts
Please reload

Archive