Banner_festival.gif

Giuseppe Rosa: "Dopo i successi di Madrid all’Epm per migliorare i miei risultati"

July 5, 2019

 

 

"Tra Madrid e Barcellona, nella Spagna che sembra portarmi particolarmente bene, sarò all’Euro Poker Million. Un torneo con un milione di euro garantito e con questo Buy in e questa struttura è raro da trovare. Wsop? Quest’anno avevo scelto Madrid e pare sia stata la scelta giusta, ma l’anno prossimo ci sarò!”. Giuseppe Rosa, toscanaccio di Siena, ha centrato il suo best live cash proprio all’EPT di Madrid, una settimana fa. Un final table chiuso al quarto posto per 62.550 euro e la picca sfiorata.

Ma Giuseppe non manca un torneo Euro Rounders da quasi 1 anno e mezzo: “Ho fatto 11esimo all’Ipo San Marino di gennaio 2019, poi 34esimo al Million di ottobre 2018 e anche un cash all’Ips Rozvadov di maggio 2019 e all’Ips Grand Final dicembre 2018. E voglio migliorare questi risultati nei tornei prossimi a partire dall’Euro Poker Million”, spiega Rosa. 
Parliamo di Epm, quindi: “Come detto ne ho giocati altri e da un po’ non mi perdo tutti i circuiti live - spiega Rosa - è un torneo bellissimo perché ha un Buy in perfetto e abbordabile per tutti e il milione di euro, ovviamente, è il plus principale. In questo momento non è per niente trascurabile poter giocare un garantito di questo tipo. La struttura, poi, è ottima: l’ho già vista e si parte da 40 minuti al Day1 per poi crescere fino ai 75 minuti del final day, tanta roba, giocabile e molto tecnico specie dopo i Flight iniziali”. 
E rispetto a Madrid? “La struttura era quasi simile e quando ci sono queste strutture il vantaggio è tutto per i reg, ovviamente, mentre gli amatori soffrono alla lunga ma è questa la caratteristica del poker”. 
Che field ti aspetti all’EPM? “Penso di trovare un po’ di tutto e un torneo importante con un montepremi altrettanto notevole. Il fatto che siamo nel periodo estivo e quindi durante le ferie, penso che differenzierà ancora di più il field che sarà ancora più variegato”. 

 


Sei un professional poker player? "Sì beh adesso gioco e basta quindi posso considerarmi un pro nel senso che da due anni sto seguendo tutti i circuiti e non posso proprio lamentarmi. Mi difendo molto molto bene e anche al penultimo Ipo ho sfiorato i super premi a San Marino e poi sono uscito undicesimo. Mentre devo migliorare il risultato migliore ottenuto al Million che è il 31esimo posto di e quindi all'Epm dovrò impegnarmi molto".
Studi? Ti confronti coi player o apprendi in altro modo? "Sì assolutamente, a Madrid ero con Peppe Ruocco, Fares Shehadeh e gli altri e parliamo spesso delle mani e dell'andamento dei tornei. Ci confrontiamo coi ragazzi dell'online ma ora preferisco giocare i tornei live e seguire i circuiti. Non ho più pazienza di stare dietro a un computer”. 
E dopo l’Epm? Subito Barcellona? “Sì dopo il torneo di fine luglio andrò al 99% a Barcellona - conclude Rosa - ci stiamo organizzando e non vorrei perdermela visto che pare mi porti abbastanza bene dopo l’esperienza madrilena.  L’anno scorso ho fatto diversi risultati nella capitale catalana, due piazzamenti al 550 e al National da 1.100 euro. Poi ho vinto un sat e mi sono giocato anche il main. Insomma la Spagna, sì, mi porta bene e per andare a Madrid ho rinunciato anche a Las Vegas ma, l’anno prossimo, voglio assolutamente andare”.

Please reload

Featured Posts

Michal Mrakes vince l'IPS Rozvadov dei record al King's Resort su 2.740 entries! Snejberg runner up, Lasia migliore azzurro

November 12, 2019

1/10
Please reload

Recent Posts
Please reload

Archive