Banner_festival.gif

IPS Rozvadov, Housvicek comanda il Day1B con 1,1 milioni poi Ricci che al secondo bullet non sbaglia

November 7, 2019

 

 

E’ Matous Housvicek a dominare il Day1B dell’IPS Italian Poker Sport in corso di svolgimento al King’s Resort di Rozvadov e che manda in archivio lo starting flight delle 13. Uno stack da 1.101.000 che fa schizzare il giovanissimo player ceco in vetta al count del Day2, in attesa dell’arrivo dei tantissimi italiani in Repubblica Ceca.  Ma super Andrea Ricci che imbusta oggi 719.000 gettoni dopo il tremendo finale del Day1A che, pure, l’aveva visto protagonista. Altro stack in evidenza tra gli 11 players rimasti in gioco (89 le entries), è quello di Lorenzo Acampora, player italiano che stava dominando nella prima parte del torneo, fino al 12esimo livello di gioco, quando aveva 400mila chips su una media di 170.000 chips. 

Ma andiamo per ordine. Sentiamo Housvicek: “Ho giocato un buon poker e l’obiettivo è quello di continuare così. Per me è un altro giorno di lavoro in ufficio, gioco molti tornei e sono abituato. Starò attento alla zona bolla e agli scalini ma se dovessi vincere o perdere cambierà poco al mio approccio”. Che dire, preparato e freddo anche se non ha ancora tantissimi risultati nei tornei live. 

Ricci, invece, soddisfattissimo della giornata. “Oggi è andato tutto molto bene, over foldano che è una bellezza e ho avuto terreno abbastanza facile. Su un colpo su quel board K789 ho forzato sull’avversario che credo abbia passato un Kappa molto forte ma sapevo di poter riuscire a farlo foldare. Ho dichiarato scala ma forse lui mi blockerava anche un 10 e aveva quel Re. Ma io avevo in realtà un double gutshot e draw di colore. Pot a casa e ottimo stack imbustato”. Tutto vero, considerando che ieri aveva indovinato quasi tutte le letture ma aveva poi trovato Pasquale Braco con gli Assi e Juri Lombardo con un flash draw chiuso da dietro al river: “Ci sta, avrei rigiocato sempre così quelle mani sia per le info che per l’history che avevo. Pasquale poteva avere anche qualche altra combo e sfortuna ha voluto che avesse proprio gli Assi”, conclude Ricci che ora dovrà attendere (scalpitando?) la giornata di domenica quando si giocherà il Day2. Infatti chiede: “Quanto sarà secondo te la prima moneta?”. 

Giornata sulle montagne russe per Lorenzo Acampora che da quei 400mila gettoni era sceso vertiginosamente sotto average per poi chiudere con 274.000 ancora sotto la media finale del flight B. “E’ andata bene alla fine visto che era deep e poi sono sceso praticamente senza giocare mai - ci spiega - decisivo anche uno split pot pazzesco a tre dove io ho AQ contro A10 e A9. Il board si accoppia e divido un piatto da 270.000 gettoni”. Poi riscende e alla fine risale nel count bluffando anche resti con 2-3 offsuited contro un avversario al quale gli mostra il bluff in faccia. Grinta pura comunque. 

 

Il count:

 

First name Last name Nationality Chip count

Matous Houzvicek Czech Republic 1101000

Andrea Ricci Italy 719000

Vladimir Valent Slovakia 485000

Uri Nemlich Israel 466000

Yoram Ohana Israel 382000

Martin Hanzl Czech Republic 312000

Avi Cohen Israel 276000

Lorenzo Acampora Italy 274000

Martin Kuba Czech Republic 245000

Petr Kadlec Czech Republic 215000

 

 

 

 

Please reload

Featured Posts

Maria Lampropulos: "All'IPS tra Wsope e Bahamas, un torneo meraviglioso"

November 13, 2019

1/10
Please reload

Recent Posts
Please reload

Archive