top of page

Alessandro Ferrari trionfa al Warriors ME!

Entries 613

Si conclude a mezzanotte esatta, dopo un testa a testa durato poche mani, il Main Event del Warriors of Liecthenstein che consegna prima moneta e trofeo all'italiano Alessandro Ferrari dopo un tavolo finale ricco di sorprese.


Una giornata cominciata all'ora di pranzo, quando ancora erano il 16 a contendersi un posto al tavolo finale, con Anton Heinrich a guardare tutti dall'alto grazie ai suoi 3.5 milioni di gettoni, equivalenti a una settantina di big blind.


La sua è una parabola che dura appena un paio d'ore, visto che ne approfittano prima Thomas Schmitter e poi Nikola Gasevic, i quali a inizio final table saranno i due con più chip di tutti (sebbene Gasevic abbia il doppio dello stack dello svizzero).



L'uomo bolla è "Spongediing" (foto sopra), rimasto con appena 3 bui e costretto a chiamare con Q-T da BB lo shove di Sven Löeffel da BTN con A-7o. Board liscio e gli otto finalisti possono prendere posto al tavolo televisivo.


Il final table


Si parte con Gasevic che ha circa il 40 % delle chip in gioco e che quindi non ha alcun interesse a metterle in mezzo se non per valide ragioni. La sua strategia attendista però non paga più di tanto visto che i suoi avversari fanno fatica ad eliminarsi.


Il primo indiziato è Sven Löeffel, che probabilmente per paura di giocarsi tutto preflop opta per una linea inconsueta con A-Qo da UTG, trovando la difesa da BB con J-J di Ferrari. Doppia barrel su K-8-8-x e doppio call per l'italiano, al river si va check-check e Sven rimane con 6 BB. Troverà l'eliminazione a breve con A-K vs 10-9 di "Poker banane", che fa scala al river.



Lo segue piuttosto in fretta Thomas Schmitter, rimasto anch'egli piuttosto short e nella fase 6-handed il gioco cambia. Chi ha stack cerca di mettere pressione (vedi Gasevic), mentre Minh Lu non perde occasione per infilarsi in qualsiasi spot, come ad esempio nel caso dell'eliminazione di Schmitter: lo svizzero shova con Q-J off, cold-calla con 8-8 Gasevic e Lu lo segue a ruota con Q-Ts, nonostante lo stack non consenta troppo spazio di manovra.


Sfortunatamente per lui al flop 10-7-6 segue un 9 che regala scala all'austriaco e il suo stack si dimezza (il fold al turn dopo lo shove di Gasevic necessita addirittura di un time bank extra).


Lo spettacolo però deve ancora cominciare e ad aprire le danze è l'italiano Givi, colpevole forse di aver scelto una strategia troppo conservativa in alcuni spot che avrebbe potuto portare tranquillamente a casa con una semplice c-bet. E allora eccolo andare all-in preflop con Q-Q, con tante belle speranze.


Lo chiama "Poker Banane" da BB col doppio del suo stack e una bella Coppia di 9. Il flop gli sorride, ma al turn un 9 grande come una casa lo condanna ad una eliminazione prematura nonché piuttosto difficile da digerire.

Non passa troppo tempo e Minh Lu, che per alcuni tratti era riuscito addirittura a sorpassare Gasevic, si consegna alla storia dilapidando, per via di una gestione ballerina dello stack in fasi di pressione ICM (ad esempio quando 3-bet folda da SB l'apertura da UTG di "Poker Banane" con K-Qo e uno stack da 20x) quanto costruito fino a quel momento.

Fino qui la situazione sembra essere piuttosto delineata con Gasevic al comando, "Poker Banane" a inseguire con una quarantina di bui, Ferrari a sperare nel raddoppio e Ibrahim Habach ad attendere l'ennesima eliminazione di uno degli avversari.


La sua strategia risulta essere la migliore in virtù della pressione ICM: folda quando c'è da foldare, difende quando c'è da difendere e bluffa quando può approfittare della situazione. Tuttavia serve un raddoppio e lo spot contro Gasevic con A-K vs A-Q è quello che gli serve per spiccare il volo.


Il board non ribalta le percentuali preflop e Habach torna a respirare con uno stack da poco meno di 30 bui nella fase più importante del torneo.


Nel mentre comincia la parabola discendente di "Poker Banane" che si vede sbattere una bella pila di chip in faccia da Ferrari con 9-8s da BB, sulla sua apertura da BTN con A-Qo. Snap-call e un 8 al turn che lo fa scendere considerevolmente nel count.


Di lì a poco si troverà nuovamente ai resti con l'italiano, stavolta però le percentuali lo vedono giocare al 20, con 5-5 contro K-K e nessun aiuto dalla dea bendata.

Lo spot chiave del torneo però, arriva quando è ancora in gioco e vede protagonisti Gasevic e Habach, in una mano che avrebbe potuto chiudere i giochi (o quasi) con largo anticipo.


Habach ha appena raddoppiato e Gasevic prova a far valere il peso del suo stack aprendo con una frequenza che insospettisce il tedesco. Habach decide quindi di 3-bettare da BTN con A-6 a Cuori e uno stack da 26x, flatta Gasevic e il flop è una sentenza: 8-5-A rainbow.


Checkano entrambi fino al turn, un 9, su cui Gasevic check raisa la bet a 1.4M di Habach che chiama altri 2.4M mettendo le chip in mezzo al 10%. Quel che accade al river potete vederlo qui sotto.




Da questa mano Gasevic esce frastornato ma tiene botta, mentre Habach, incredulo, si trova in testa a tutti.


Il deal


I tre finalisti arrivano a un accordo che fa contenti un po' tutti (un po' meno Gasevic a dirla tutta che già pregustava un bel "uno-no-deal") e alla fine è proprio lui ad uscire contro Ferrari.


Avviene tutto preflop, shove con A-5 dell'italiano e call con 10-10 dell'austriaco, Asso sul baord e fine dei giochi.



Il testa a testa dura una manciata di mani, perché Ferrari chiude la partita con una scala runner-runner che fa impazzire il tedesco: limp da BTN e check di Habach, c-bet su 2-2-5 e call, second barrel di Ferrari su 3 turn e nuovo call per Habach, river 7 che fa chiudere scala a Ferrari con 6-4o e call di Habach con K-7s. Fine dei giochi.


Ferrari incassa 34.5K franchi più 3K riservati al primo, Habach qualcosa in meno anche se dopo quel 7 preso al river la sensazione è quella di aver vinto alla lotteria.

Il payout


Questo l'ordine d'arrivo con il payout originale e, accanto, quello corretto dopo il deal.



1. 🇮🇹Alessandro Ferrari CHF 50.000 (36.5K dopo deal)

2. 🇩🇪Ibrahim Habach CHF 28.200 (32.5K dopo deal)

3. 🇦🇹Nikola Gasevic CHF 17.800 (27K dopo deal)

4. 🇨🇭PokerBanane CHF 12.500

5. 🏳️Minh Lu CHF 9.100

6. 🇮🇹GIVI CHF 7.150

7. 🇨🇭Thomas SchmitterCHF 5.720

8. 🇨🇭Sven Löeffel CHF 4.320

Il replay del tavolo finale


Per rivedere tutta l'action basta cliccare qui sotto...



 

📲 App ♣️ Euro Rounders:


✅ Arriva su Messenger il canale ♣️ Euro Rounders che vi permetterà di ricevere esclusive 🎁promozioni, 💝 regali e ℹ️ info sui nostri eventi: https://m.me/eurorounders.poker?ref=w17848748


🟢 Unisciti alla Community WhatsApp di ♣️ Euro Rounders per non perderti tutte le novità del calendario eventi poker live: https://chat.whatsapp.com/LyaMnSanFhVLXeP0io4jHc


♣️ Euro Rounders, for poker lovers

 










82 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti
bottom of page